Chiesetta di Piedigrotta

La chiesetta di Piedigrotta si trova a Pizzo Calabro (VV) in località “la madonnella” ed è interamente scavata nelle rocce tufacee.

Al suo interno è possibile ammirare diverse sculture anch’esse interamente in tufo.

La chiesa è contigua alla spiaggia, ed essendo esposta a ponente, ne risulta molto suggestiva la visita pomeridiana, quando i raggi del sole penetrano nelle profondità delle grotte mettendo in risalto le colorazioni dei sali minerali che ricoprono le pareti.

La storia della chiesetta di Piedigrotta

Anche la storia della costruzione della chiesetta è molto suggestiva, verso la fine del 1600 infatti un veliero che navigava nel Golfo di Sant’Eufemia si trovò in mezzo ad una  tempesta.

I marinai, fecero voto a Maria SS. di Piedigrotta il cui quadro si trovava nella cabina del comandante, di erigere una cappella votiva nel punto dove avrebbero toccato terra in caso di salvezza.

La nave naufragò e andò in pezzi ma il quadro della Madonna si salvò e venne ritrovato intatto sulla spiaggia.

I marinai si salvarono e onorarono la promessa fatta alla madonna.

Fu così che scavarono nella roccia una buca e vi depositarono il quadro, ripromettendosi di tornare e realizzare una cappella votiva.

I pescatori locali, temendo però che venisse rubato decisero di portarlo in una grotta poco distante e lì edificarono un piccolo altare.

Poco tempo dopo però un’altra burrasca invase la grotta e riportò il quadro in prossimità del punto dove era stato posizionato la prima volta.

Gli abitanti allora meravigliati da quanto accaduto decisero di scavare meglio la prima grotta e vi realizzarono anche una torre campanaria  su cui posizionarono la campana della nave naufragata, datata 1632.

Nella navata centrale della chiesa fu realizzato un dipinto a forma circolare che rappresentava una tempesta di mare ed un veliero in evidente difficoltà, come per confermare la leggenda.

Tra la fine del 1800 e i primi del 1900 la grotta fu ampliata e vennero scolpite i blocchi di tufo in modo da formare delle meravigliose statue.

La chiesetta è aperta tutti i giorni e vi si celebra messa il 2 luglio, in occasione della Madonna delle Grazie.

Sabina Maiolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *