Crea sito

Conte: reddito di emergenza fino a 800 euro.

Conte: reddito di emergenza fino a 800 euro.

Al termine del CDM il premier Conte illustra in conferenza stampa le linee guida del nuovo Decreto rilancio prima di lasciare la parola al ministro Gualtieri, al Ministro Patuanelli, alla Ministra Bellanova e al Ministro Speranza: “Ce l’abbiamo messa tutta” annuncia il premier, “stiamo cercando di migliorare i processi burocratici”

  • Sono previsti 25,6 miliardi per i lavoratori e professionisti, verranno ulteriormente rafforzati gli ammortizzatori sociali ed economici alle famiglie e alle imprese.
  • Per autonomi iscritti a gestione separata INPS sono previsti 600 euro in via automatica già dalle prossime ore. L’integrazione per le società è di 1000 euro.
  • Alle imprese verranno concessi prestiti a fondo perduto e per finanziarli sono pronti 16 miliardi.
  • Il fondo disabili verrà aumentato di 90 milioni, i congedi parentali per i dipendenti dei settori privati saranno fino a 30 giorni.
  • Il bonus babysitter è raddoppiato a 1200 euro anche per i centri estivi e per l’infanzia.Sarà fruibile dalle famiglie con ISEE fino a 15000 euro il reddito di emergenza di 800 euro.
  • Le scadenze fiscali sono rimandate a Settembre e saranno previsti sconti per ristoranti e teatri che dovranno adottare misure di emergenza.
  • Agli alberghi sarà cancellata la prima rata dei mutui.
  • Verranno complessivamente tagliate 4 miliardi di tasse per tutte le imprese fino a 250 mld di fatturato. Inoltre è previsto un super bonus per le spese di ristrutturazione.
  • Alla scuola andranno 1.450 miliardi per programmare il rientro a Settembre in sicurezza e per stabilizzare 16000 docenti. Alle Università andranno 1,400 milioni con 4000 ricercatori in più.
  • Previsto poi per le famiglie con reddito fino a 40000 euro un bonus di 500 euro per andare in vacanza in Italia.
  • 600 euro per i lavoratori della cultura e dello spettacolo.
  • Dopo aver annunciato i vari provvedimenti per il ministero di loro competenza ministra Bellanova in lacrime annuncia la regolarizzazione dei migranti che lavorano da anni in Italia. “Gli invisibili finalmente avranno dignità, vince lo Stato che è più forte della criminalità”