Crea sito

Pipi e Patati

Pipi e Patati

La ricetta calabrese che proponiamo oggi è un piatto povero negli ingredienti ma ricco di gusto e tradizione. I “Pipi e Patati” sulle tavole calabre viene servito come secondo piatto oppure, in quantità più ridotte, per arricchire un antipasto.

Anche se gli ingredienti base sono 2, i modi per cucinare i “pipi e patati” sono diversi a seconda della zona. Quella che presentiamo oggi è una delle tante versioni.

INGREDIENTI

  • 10 peperoni tondi
  • 3 patate medie
  • 5 pomodorini
  • sale, pepe e aglio qb
  • olio d’oliva e basilico qb

PROCEDIMENTO

  1. Lavare e pulire i peperoni privandoli dei semi e tagliarli a fette.
  2. In una padella antiaderente riscaldate abbondante olio con uno spicchio di aglio e una volta caldo unite i peperoni puliti (potete aggiungere anche un peperoncino piccante) e lasciate andare a fuoco medio.
  3. Nel frattempo tagliate le patate a spicchi della stessa dimensione.
  4. Unite le patate ai peperoni già in cottura e aggiustate si sale.
  5. Fateli cuocere per circa 20/30 minuti, mescolando di tanto in tanto.
  6. 5 minuti prima della fine della cottura, aggiungete i pomodorini tagliati e qualche foglia di basilico.
  7. Continuate la cottura per altri 3/4 minuti, aggiustate di sale. Servite con qualche foglio di basilico fresco.
  8. (Facoltativo) Se siete amanti della cipolla, a metà cottura aggiungete una o due cipolle rosse di Tropea tagliata a spicchi medio/grandi.

Questo piatto calabrese nella sua semplicità è capace di conquistare i palati più esigenti grazie al suo gusto deciso. Come per ogni ricetta, la differenza la fanno la qualità degli ingredienti e i giusti tempi di cottura. Essendo un piatto ricco di olio può essere conservato in frigo per qualche giorno. Per chi ha qualche problema a digerire i peperoni si consiglia di consumarli a pranzo.

Se ti è piaciuta questa ricetta di Pipi e Patati condividila sui tuoi social preferiti 🙂