Serre Calabresi: Il monte Stella

Serre Calabresi: Il monte Stella


Il Monte Stella è situato nel comune di Pazzano in provincia di Reggio Calabria.

Prende il nome dalla Madonna della Stella cui santuario è collocato in una grotta all’interno del monte.

Il Monte Stella

Verso l’anno 1000 gli abitanti di Pazzano iniziarono a sfruttare i giacimenti minerari di ferro del monte. L’industria fu attiva fino al Regno di Italia quando il tutto venne poi abbandonato, oggi sono rimaste le bocche delle miniere a testimoniare tali eventi. 

Il Monte Stella fino al XVII secolo fu un romitorio per monaci greci dell’impero bizantino. Da eremo di Chiesa bizantina diventò, col passare degli anni, santuario della Chiesa cattolica. In quanto, quest’ultima temendo sovversioni introdusse una congregazione monastica basiliana.

I Basiliani abbandonarono l’eremo nei primi anni ’70 anche se rimase all’ordine di San Basilio fino al 1946.

Nel 1522 il monastero divenne Santuario e venne collocata per la prima volta la statua della Madonna della Stella o Madonna della Scala, scolpita dal siciliano Rinaldo Bonanno.

Nel 1920 a Genova nacque la Società Anonima Miniere di Pazzano che portò alla riapertura delle miniere per l’estrazione di pirite e argento. Poi nuovamente chiusa.

La festa della Madonna della Stella

Ogni anno, il 15 agosto si effettua il pellegrinaggio alla grotta santuario della Madonna della stella.

Il percorso, che si fa solo a piedi, è prevalentemente in salita, si parte da Pazzano e si arriva in cima alla grotta. 

La festa celebra l’Assunzione della Madonna che ricorda la Dormitio Virginis bizantina.

Seguiteci sui nostri social FacebookInstagram e Youtube