Crea sito

Le Vallie arbëreshe

Le Vallie arbëreshe

Per il “momento cultura” di questa settimana, ci soffermeremo su una danza tradizionale che fa parte degli antichi balli di gruppo albanesi: Le Vallie arbëreshe.

Le Vallie o Vallje sono per il popolo arbëreshe delle danze folcloristiche eseguite durante le festività per onorare e ricordare le proprie origini e possono essere paragonate ad altre danze popolari come la nostra Tarantella.

Questi balli vengono eseguiti per ricordare un evento molto importante; la vittoria di Giorgio Castriota Skanderberg, condottiero e patriota albanese, contro gli invasori turchi, per difendere la cristianità e la libertà del popolo albanese, proprio all’approssimarsi della Pasqua. 

Danze folcloristiche: le vallie arbëreshe

Come in ogni tipica danza tradizionale che si rispetti, anche le Vallie arbëreshe vengono eseguite con dei costumi tradizionali molto particolari. Durante queste danze, solitamente, le donne in costume sono disposte in semicerchio, formando una sorta di catena e legate tra loro dai tipici fazzoletti. A guidare le donne sono due giovani posizionati alle due estremità e chiamati flamurtarë (portabandiera).

Lo spettacolo danzante viene eseguito per le vie del paese, accompagnato da canti altrettanto commemorativi di contenuto epico, che raccontano la resistenza contro i turchi, ma anche storie di amore e di morte. Il più famoso di questi canti epici, il Canto di Scanderbeg, cantato il martedì di Pasqua, rievoca il terzo assedio turco della città di Croia. 

La vallja tra i suoi passi tipici e non di facilissima esecuzione, non manca anche di fantasiose evoluzioni che “imprigionano” qualche fortunato passante che per liberarsi deve pagare una sorta di “riscatto” offrendo qualcosa da bere nei bar e infine ringraziati con i seguenti versi: A noi chi fece onore / non diede vino, ma liquore. / Come oggi e in ogni tempo / la sua casa non abbia sventura.

Le Vallie arbëreshe si svolge attualmente solo il martedì dopo Pasqua principalmente nelle comunità albanesi di Calabria di Barile, Cervicati, Civita, Lungro, San Benedetto Ullano, San Demetrio Corone, Santa Sofia d’Epiro, Firmo, Frascineto e San Basile.

Seguiteci sui nostri social FacebookInstagram e Youtube